Treccani – Ufficio Resurrezione Parole Smarrite

TGR, Rai3

Le Storie, Rai3

Cult Tv, RSI

Giornata Programmatica, Radio 3

Ti racconto un libro, Iris

Exibart – La lingua italiana torna in TV

Bergamo Post – Si diceva una volta “ponzamento” L’artista che resuscita le parole

ESPOARTE – Il patefatto Magnolino di Sabrina D’Alessandro

Corriere della Sera – Ma quanti onorevoli “taffaruglioni

l’Espresso – C’era una volta un “panurgo”

La Provincia – Il ribobolone e il barbitonsore. Viaggio nelle parole che furono

 

Io ammiro molto Sabrina D’Alessandro per aver avuto la capacità di costruire
una macchina che rimette in vigore parole meravigliose,
che ci paiono risuonare di una musica che non abbiamo mai sentito,
splendere di colori che non abbiamo mai visto.

Stefano Bartezzaghi

I strongly admire Sabrina D’Alessandro for her ability to create
an instrument able to bring back to life wonderful words,
which sound as music we never heard
and shine with colors we have never seen.

Stefano Bartezzaghi

E’ sufficiente la verve di un’artista vero per riscattare il dizionario dall’accademia
e far frullare come ali perfino le parole più antiche, antiquate e desuete, di cui
Sabrina D’Alessandro è innamorata: certe sue composizioni (riprodotte anche nel libro)
illustrano con fantasia degna di Bosch parole completamente fuori dell’uso odierno;
lo stesso nome buglione che D’Alessandro dà a certe sue tavole basate sulla compresenza
di elementi figurativi e materiali disparati, secondo la poetica comica della misticanza,
ci piace e sorprende.

Treccani.it, Silverio Novelli

The verve of a true artist is sufficient to redeem the dictionary from the academy,
providing wings to fly even to the most ancient and obsolete words, with which Sabrina
D’Alessandro is in love: some of her compositions (also reproduced in the book)
illustrate with fantasy, worthy of Bosch, words completely out of today’s use.
As we like and welcome with surprise the name “buglione” which D’Alessandro gives
to some of her tables based on the presence of figurative elements and different materials,
following the poetics of commixture.

Treccani.it, Silverio Novelli

Sabrina D’Alessandro è una persona di oggi che ha la capacità di essere ricercatrice
del linguaggio di ieri e dell’altro ieri, trasformando l’archeologia in arte contemporanea.
“Scrutare tra le pieghe delle parole come si scruta un’anima. E viceversa”: il progetto ambizioso
di un’artista che non si vuole limitare ad un’operazione di tipo glottologico-lessicale,
ma che vuole andare oltre, indagando, attraverso le parole, l’umanità.

Ufficio Resurrezione Archivio 1, Jean Blanchaert

Sabrina D’Alessandro is a modern person who is also a researcher of the language of yesterday
and the days before yesterday, transforming archeology into contemporary art.
“Searching in the spaces between words, just as we search the soul. And vice versa.”:
the ambitious project of an artist who does not want to limit herself to a mere linguistic operation,
wanting to go further and investigating humankind, through words.

Ufficio Resurrezione Archivio 1, Jean Blanchaert